Istituto Federico II di Enna

Punto di incontro tra le richieste professionali del mondo del lavoro e l’offerta formativa che esprime come scuola di secondo grado

L’Istituto Professionale Statale Federico II di Enna vanta una incontestabile centralità come scuola di secondo grado per la formazione professionale.

L’Istituto, con i suoi diversi indirizzi istituiti, attua la sua azione formativa ricercando un punto di incontro tra le richieste professionali del mondo del lavoro e l’offerta formativa che esprime come scuola di secondo grado. Tende a realizzare collegamenti e rapporti, in un mutuo scambio, con le Istituzioni responsabili dello sviluppo del territorio; mira, con i suoi itinerari formativi, a valorizzare e rafforzare le competenze acquisite dagli allievi attraverso contatti operativi realizzabili con attività di laboratorio e visite aziendali.

L’Istituto Professionale Statale “Federico II” di Enna è costituito dall’Istituto Professionale Statale per l’Industria e l’Artigianato (IPSIA) istituito nell’a.s. 1960/61 e dall’Istituto Professionale Statale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione (IPSSAR) istituito nell’a.s.1988/89 (fino al 1997 era stato sede staccata dell’IPSSAR “Borsellino” di Palermo).

L’Istituto ha un bacino di utenza esteso in termini geografici poiché gli alunni provengono da diversi comuni della provincia di Enna, al centro della Sicilia. Si evidenzia una significativa presenza di problematiche di natura economica e socio-culturale, causate in parte anche dalla marginalità geo-politica che ricade sulla nostra provincia. L’Istituto, per vocazione, accoglie numerosi giovani predisposti ad imparare un mestiere per ritrovarsi un diploma spendibile nell’immediato e non gravare sulle poco solide finanze familiari. La situazione di svantaggio riguarda dunque un numero elevato di studenti dell’Istituto, giovani che potenzialmente potrebbero ritrovarsi coinvolti in fenomeni di marginalità economico-sociale, tendenti a degenerare in episodi di dispersione scolastica o di microcriminalità.

Alla luce di queste considerazioni, l’Istituto si apre a nuove forme di sinergia con il tessuto sociale della comunità, al fine di concorrere come attore protagonista per una formazione completa e di qualità, per promuovere la cultura dell’inclusione e della cittadinanza attiva, e configurarsi come quel luogo dove lo studente cresce acquisendo competenze trasversali e civiche utili per la vita.

Entra in contatto

Per ricevere maggiori informazioni sui laboratori compila il modulo di contatto, ti risponderemo il prima possibile.
Inoltre se appartiene ad una associazione, non esitare a compilare il modulo di iscrizione per l'inserimento nel registro delle associazioni, clicca qui.